Perché disidratare gli alimenti con l’essiccatore alimentare?

Vi piace la frutta secca o avete un debole per gli alimenti conservati? Anziché comprarli già confezionati potreste pensare di provare a farli in casa con i nuovi essiccatori alimentari. Questo elettrodomestico sta prendendo sempre più piede e acquisendo popolarità in cucina, grazie al suo ruolo di essiccare i cibi privandoli della stragrande percentuale di acqua che li compone, in modo da poterli trasformare in una sana e gustosa riserva alimentare da poter consumare durante tutto l’anno, concedendosi il lusso di gustare anche frutta e verdura fuori stagione, grazie a questo antico stratagemma. Si può decidere liberamente quale cibo essiccare, purché non proprio ‘acquoso’ come l’anguria, facendosi guidare dal proprio gusto e dalle preferenze soggettive.

Con un buon essiccatore per alimenti sarà possibile essiccare di tutto, dalla carne alle verdure, dalla frutta al pesce, impostando i comandi dal termostato regolabile su diversi livelli di temperature. La ventola presente negli essiccatori coadiuverà il processo di essiccazione nei vassoi impilati all’interno dell’apparecchio, che può essere a erogazione d’aria orizzontale o verticale. Una macchina da 600 watt di potenza assicura un’asciugatura più che soddisfacente, per il tempo necessario che di solito non è breve, ma impiega diverse ore. I migliori modelli montano sistemi a tutela dei principi nutritivi degli alimenti come la luce ‘Vita-Save’ presente in alcuni modelli di provenienza statunitense o altri metodi brevettati per una disidratazione dei cibi a regola d’arte attraverso la gestione dell’aria pressurizzata nella camera dell’essiccatore dove viene direzionata orizzontalmente su ogni vassoio contribuendo a una resa uniforme del procedimento di disidratazione.

Nei migliori modelli i vassoi restano separati e possono ospitare anche cibi diversi senza il rischio che si mischino i sapori. Ma perché disidratare i cibi? È una pratica antica, sperimentata dalla notte dei tempi, nata per conservare a lungo gli alimenti e giunta ai giorni nostri in forme diverse ma con la stessa ‘anima’ e sostanza di sempre. Essiccare i cibi è l’unico modo per garantirgli una lunga conservazione garantita dal processo di disidratazione, utilizzato per millenni per conservare gli alimenti senza refrigerarli. Oggi questo si può fare in modo pulito e tecnologico con i nuovi essiccatori alimentari, di cui vi proponiamo il meglio sul sito www.essiccatoriperalimenti.it.